Gaia Spa

Titolo progetto: L’uomo al centro dell’impresa – la Certificazione SA8000 per la responsabilità sociale in azienda
Categoria: progetti per il mondo del lavoro
Anno: Dal 2015, in corso
Referente: Sabrina Campo
Sito web: gaia.at.it

Obiettivi del progetto

L’approccio di GAIA alle persone La società Gaia riconosce la centralità delle risorse umane e l’importanza di stabilire e mantenere con esse relazioni basate sulla lealtà e la fiducia reciproca. Pertanto la gestione dei rapporti di lavoro e di collaborazione si ispira al rispetto dei diritti dei lavoratori ed alla piena valorizzazione del loro apporto nell’ottica di favorirne lo sviluppo e la crescita professionale e, fatto dimostrato anche dall’impegno a conseguire la certificazione SA8000, che sarà rinnovata nel 2018.

Negli anni si è cercato di migliorare l’equilibrio tra tempi di vita personale e tempi di lavoro dei dipendenti, individuando, attraverso un modello consolidato di relazioni sindacali, programmi ed iniziative capaci di favorire la partecipazione alla vita aziendale, il raggiungimento degli obiettivi, quindi la valorizzazione e la crescita di ciascuno e del potenziale individuale. Per questa ragione, al 31 dicembre 2017 i lavoratori inquadrati con contratto a tempo indeterminato (CCNL Utilitalia) rappresentano il 94% dello staff, mentre non sono presenti lavoratori assunti con contratti di somministrazione o lavori a progetto e solo il 6% dei dipendenti ha un rapporto di lavoro a tempo determinato. Di essi, il 33% è di genere femminile.

Rispetto al tema del turnover, nel 2017 non sono avvenute cessazioni mentre le nuove assunzioni sono state 4 (1 di genere maschile superiore a 50 anni, le altre 3 di genere femminile; 1 di età inferiore ai 30 anni e le altre 2 nella fasce di età tra i 30 e i 50 anni).
Nel 2019 l’organico era di 138 addetti di cui 138 di cui 52 donne. L’organizzazione è composta da 1 Dirigente e 6 Quadri (di cui 5 donne).

Descrizione interventi

Welfare aziendale
La società Gaia, nel corso del 2017, ha deciso di valutare l’introduzione di un Piano di Welfare Aziendale garantendo un’ottimizzazione del vantaggio economico nei confronti del personale poiché ricevere un premio in Welfare piuttosto che in denaro è senz’altro conveniente in termini di risparmio di contributi previdenziali e imposte a suo carico, grazie al sostanziale azzeramento del prelievo fiscale e contributivo sui beni e servizi. Un’ azione preliminarmente necessaria e di fondamentale importanza per l’impostazione di un efficace ed adeguato piano di Welfare Aziendale è l’individuazione dei bisogni del personale dipendente. Nel corso del 2017, la società, attraverso tavoli appositamente organizzati con le OO.SS e i RSU ha somministrato al personale dipendente un apposito questionario per la rilevazione dei bisogni. La qualità del clima interno e dei rapporti con il personale sono obiettivi primari della sostenibilità aziendale. Nel 2017 non si segnalano ore di sciopero per motivi aziendali. La maggioranza dei dipendenti (93) risulta non iscritta ad alcun sindacato, mentre fra gli iscritti la preferenza è rivolta alla CGIL (29), seguita dalla UIL (8) e dalla CISL (6). In GAIA sono presenti tre accordi di contrattazione collettiva di secondo livello a contenuto economico siglati nel 2017 con le OO.SS. presenti in azienda. Sono accordi quadriennali che prevedono il premio quale retribuzione variabile correlata ad incrementi di produttività, qualità e redditività aziendale applicando anche le norme vigenti in materia di detassazione a favore dei dipendenti.

Le pari opportunità
GAIA ha reso concreto l’impegno per le pari opportunità e la tutela della persona applicando nel codice etico gli intenti per l’uguaglianza sul lavoro sulla totalità dei dipendenti. In particolar modo per supportare il rientro dalla maternità, oltre ai congedi di maternità e parentali è stato istituito un monte pari a 10 giorni di permessi all’anno interamente retribuiti per l’assistenza “malattia bambino”, tramite contrattazione di II livello. Anche nel 2017 si conferma la percentuale del tasso di rientro dalla maternità, ovvero il 100% e il principio di retribuzione paritaria per genere e mansione.

Formazione
Crescere come azienda significa far crescere le persone e le loro competenze. GAIA trasferisce le conoscenze del personale maggiormente esperto ai nuovi collaboratori attraverso un processo strutturato grazie alla definizione di percorsi e di strumenti per la formazione e l’aggiornamento professionale. La società ha erogato nel 2017 n. 106 corsi pari a 539 ore di formazione totali. I costi sostenuti nell’anno 2017 per la formazione sono pari a € 28.746,20 di cui il 60% interamente finanziato tramite partecipazione ad avvisi, bandi pubblici e utilizzo del CFA del Fondo Fonservizi.

Sviluppi futuri

Gaia spa ha i seguenti obiettivi:
– Mantenere la certificazione SA8000
– Monitorare le performance sociali e rendicontare il miglioramento continuo sul bilancio di Sostenibilità
– Organizzare workshop di approfondimento sui temi della responsabilità sociale, in collaborazione con il Comitato SPT_GAIA e il RLSA8000